RSS Facebook Twitter

OMBRA  E LUCE

Tecnica, tattica, sistemi e materiali di gioco

OMBRA  E LUCE

Messaggioda LuigiBrigada » lunedì 10 febbraio 2020, 0:41

nonno luigi
quando devo giocare un filotto bello comodo e devo colpire meta bilia 3/4, oppure meta della meta 1,5 cent dal centro, miro a 3 cent raddoppio la distanza e questa regola vale x tutti i punti che si devono mirare qualsiasi posizione e giocata si  deve sempre raddoppriare la distanza, non ce ne ombra e ne luce.
quello che mi piaceerebbe sapere siccome i biliardi non sono tutti uguali ci sono quelli con 4 lampade, ci sono quelli con 5, e quelli con un neon  tutta lunghezza del biliardo, in cuesti casi le luci cambiano cambiano anche le ombre, poi ce quello televisivo in questo caso ce luce ma non ce ombra,e qui sarei curioso sapere xche qualche giocatore dice io miro lombra sulla bilia, oppure filo ombra e cercano anche di insegnare il metodo ombra.
poi non so mi piacerebbe sentire qualche menbro della familia.

                       saluto buone cose   nonno luigi  :ciao:  :ciao:
LuigiBrigada
Non connesso
Utente Super Master Pro
 
Messaggi: 414
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 7 settembre 2016, 13:00

Re: OMBRA  E LUCE

Messaggioda jk11ul » lunedì 10 febbraio 2020, 13:54

Nonno, per noi che sul televisivo non ci giochiamo, le ombre sono un buon punto di riferimento.
jk11ul
Non connesso
Utente Zen
 
Messaggi: 854
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 giugno 2015, 10:51

Re: OMBRA  E LUCE

Messaggioda 1970_Nicola » lunedì 10 febbraio 2020, 13:58

Nonno le ombre ci sono sempre, anche sul televisivo.
Non c'è corpo opaco che illuminato non produca ombre.
Al massimo saranno leggermente diverse se le luci sono molto alte o non centrate sul biliardo.
Ultima modifica di 1970_Nicola il lunedì 10 febbraio 2020, 13:58, modificato 1 volta in totale.
1970_Nicola
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2574
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 18 agosto 2006, 20:27
Località:

Re: OMBRA  E LUCE

Messaggioda VITALOTTI » lunedì 10 febbraio 2020, 14:37

Io non le ho mai usate come riferimento
VITALOTTI
Connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 322
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 29 settembre 2019, 17:51

Re: OMBRA  E LUCE

Messaggioda LuigiBrigada » martedì 11 febbraio 2020, 0:14

nonno luigi
ciao nicola parlare con tè mi sembra di parlare con mio nipote è bravissimo, mi dispiace tanto non essere stato in grado a farmi capire sui sistemi delle 5 ele 3 sponde di calcio x me è un pochino difficile,ma vedi cè una cosa che devi sapere il gioco dei birilli non ci sono + segreti x cuanto ruguarda i coteggi e numerazioni, basta andare su YOUTUBE cerca (BILIARDO SISTEMI E NUMERAZIONI)litrovi TUTTO una cosa sicuramente non la trovi , e se anche la trovi non riusirai mai ad impararla,perche vedi i giocatori di biliardo sono come i giocoglieri diun circo, molti riescono a tenere in alto 9 birilli, ma il problema è tenere in alto il decimo,nel nostro caso invece , e qui a ragione fabri quando dice io lo so ma non lo dico,e a volte quando vado al csb mi vien da ridere perche tutti hanno il sistema miliore e veloce ma alla fine della giocata il decimo birillo e rimasto in piedi, e quando succede non pensano che ci vuole un consiglio di uno + bravo , ma e il peso che va spostato di qualche mm in avanti .......
xcuanto riguarda lombra pochi sono i libri che parlano di questo punto mira xcui io  consiglio a tutti che  il punto da colpire quando estato trovato va raddoppiato xche è geometria e non lo dico solo io tutti i grandi istruttori tipo gomes ecc insegnano im questo modo.    
nicola se cerchi li dove ti o detto trovi tutto, e se vuoi qualche consiglio tu e tutta la familia nel mio piccolo sapere lo faccio molto volentieri.

                                 saluo buone cose   nonno luigi
LuigiBrigada
Non connesso
Utente Super Master Pro
 
Messaggi: 414
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 7 settembre 2016, 13:00

Re: OMBRA  E LUCE

Messaggioda 1970_Nicola » martedì 11 febbraio 2020, 14:14

Nonno luigi ti giuro non ti devi scusare.
Sono io che per questioni di poco tempo dovuto al lavoro e purtroppo a problemi personali (la famiglia), leggo sempre velocemente.
Per avvalorare quanto ti ho appena detto ti assicuro che sul mio PC ho una biblioteca del biliardo, per quanto abbia raccolto in questi anni di frequentazione dei vari forum.
Inoltre non riesco ad avvicinarmi spesso al biliardo perchè al mio paese, per me, non ci sono grandi occasioni di giocare a biliardo.
A 10km ci sarebbero bei giocatori, ma negli orari in cui potrei andare a giocare, trovo tutto occupato.
Quindi non mi concentro molto ad acquisire perchè so che non porei mettere in atto quanto appreso.
Quanto hai spiegato tu e gli altri che ringrazio, li metterò in atto alla pensione  :D  :D  :D  :D  :D
Quindi nonno grazie e spero che l'accostamento a tuo nipote fosse un complimento
:ciao:
1970_Nicola
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2574
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 18 agosto 2006, 20:27
Località:

Re: OMBRA  E LUCE

Messaggioda luigi » mercoledì 12 febbraio 2020, 11:06

Il metodo del “doppio della distanza” rientra nel grande calderone dei sistemi che riguardano la “Mira”. Dico “calderone” in quanto è un argomento fra i più dibattuti a livello mondiale. Questo perché è una problematica, quella della Mira, comune a tutte le specialità. Le finalità e le priorità di ogni disciplina possono variare, ma il problema di mirare ad un punto preciso è comune a tutte. Angelo Vallotti, nel suo sito, per diverse soluzioni suggerisce di colpire o mirare verso questa o quella luce. Anche Tonino Virgili nel suo libro “Il fascino del biliardo” parla spesso di luci.
A parte questi esempi, navigando in Internet si possono trovare innumerevoli articoli e filmati in merito alle più svariate metodologie di Mira. Basti dire che sul solo sito “colostate” se ne contano almeno una ventina, ne cito alcune: ghost ball (palla fantasma) – doppia distanza – punto speculare – palla frazionata – puntamento dal fondo della palla – Pro One – HAPS – SAWS – DAM – CTE – 90/90 – più varie altre.
La metodica più diffusa ed insegnata è indubbiamente la prima “ghost ball” (palla fantasma), ma anche per gli altri sistemi, filmati e spiegazioni non mancano. Comunque, sempre su colostate c’è né anche una dal titolo: “using lights and ball reflections” (usare le luci ed i riflessi sulla bilia). Orbene, se costui ha pensato alle luci è supponibile che abbia guardato anche alle… ombre.
In ogni caso, a quanto mi risulta, il metodo delle “luci e delle ombre” (del quale, premetto subito, non conosco la metodica) è abbastanza diffuso nel meridione. Almeno è quanto mi ha sempre detto un Amico (Giuseppe) di Capua. Al quale, purtroppo, nessuno (per ovvia “omertà” da sala) ha mai voluto spiegarlo in dettaglio. Con suo grande giramento di… ball… (Caro Giuseppe, è così che funziona nelle sale).
Ripeto, non conosco il metodo, ne se realmente viene usato, ne se realmente funziona, sta di fatto che a “fare birilli” i “meridionali” hanno una marcia in più. Ne fanno in quantità industriale. Se questo avvenga grazie alle ombre ed alle luci non saprei dirlo, ma, se così fosse, varrebbe la pena saperne di più in merito.
Anche perché i vari metodi, siano essi: palla fantasma, doppio della distanza o punto speculare, se pur basati su valide nozioni sia geometriche che balistiche, prevedono tutte di mirare ad un punto immaginario, un punto che in pratica si determina, ma… “non si vede”. Mentre, le luci e le ombre (ancorché funzionassero) non sono punti “immaginari”, bensì, una volta individuati, si… “vedono”.
E’ un po’ lo stesso discorso dei “centri multipli”, teoria indiscutibile dal punto di vista geometrico, ma che però ci dice di mirare ad un punto (già di per sé difficile da trovare) invisibile, sospeso nell’aria.
Tra “vedere” verso cosa tiro e tirare verso qualcosa che “non vedo”, ammesso funzioni, preferirei il primo. Certo che se qualche anima pia ce ne spiegasse dettagliatamente la metodologia di applicazione, sarebbe bello. Ne dubito, ma… “staremo avvede”…
In attesa di un riscontro (se mai arriverà), personalmente penso che il problema Mira sia più risolvibile attraverso la “pratica” che non per mezzo di questa o quella metodica. Facendo tanta pratica (partite e/o allenamento), tirando – tirando – tirando, oltre a sviluppare la cosiddetta “memoria muscolare”, di pari passo si sviluppa anche una sorta di “memoria visiva”. Grazie alla quale, quando si va sul tiro, istintivamente gli occhi ti “dicono” dove tirare. Ma è certo che di pratica ce ne vuole tanta, per cui "un'ombra" o "una luce", chissà? Forse mi allevierebbero la fatica.
In ogni caso, apprendere cose nuove, sicuramente... male non fa.
luigi
Non connesso
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1463
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 4 marzo 2004, 23:48
Località:

Re: OMBRA  E LUCE

Messaggioda LuigiBrigada » mercoledì 12 febbraio 2020, 23:07

nonno luigi
ciao luigi oggi e una giornata felice x mè, 1° o avuto una buona notizia x la mia malattia, 2° speravo ti facessi vivo e cosi è stato.
luigi facciamo un ragionamento cerchiamo il meglio o il giusto, io sono stato un cacciatore, o sparato anche al piattello, non ero un fenomeno xro se volevo buttare ciu un fagiano o rompere un piattello  lo dovevo anticipare  a seconda della velocita e della direzione del bersalio, in questi casi non ci sono ne numerazioni ne sistemi ci vuole tantissima pratica e allenamento altrimenti fai cilecca,e qui sono daccordo la pratica a volte e il conteggio +giusto.
quando ero a militare pero ero un cecchino uno dei milior tiratori del regimento, in questo caso e vero che x fare centro  ci vuole un buon allenamento, ma se non conosi le regole, gittata forza di gravita peso proiettile,  lalzo come lo metti,percio melio conoserli altrimenti cilecchi.
vedi il libr0 di gomes dice se vuoi colpire  un filo di bilia devi  mirare a 3 centimetri fuori bilia prcio 6 cent dal centro e 3 da bersalio  che e il doppio distanza da centro, se miri a filo bilia con la tua che sono 3 cent colpisi a 1,5 e cosi vale x tutti i punti che si mirano ,pero a pensarci bene credo che tu abbia ragione molti non lo sanno il  sistema del raddoppio giocano il filotto di porzione e anche il sistema ombra,la bilia immaginaria  ma se ci fai caso molto spesso lo fanno stretto e si incandela il motivo è molto semplice non hanno raddoppiato il punto palla.
vedi luigi tu sai molto + di mè che buttare giu birilli sono tutti specialisti e ognuno a il suo sistema,io uso il raddoppio, unaltro usa lombra,la bilia inmmaginaria,chi va a porzione, il nostro amica marcello a inventato langolo di deviazione x fare il filotto ecc,sai anche + di mè che il vanto è una cosa bellissina x chi non lo capise e qualcuno fa di tutto pur di averla questa cosa , purtroppo in cuesto gioco ce ne di questa roba, ciao luigi ci vediamo dopo il 25.

                                  saluto buone cose  nonno luigi
LuigiBrigada
Non connesso
Utente Super Master Pro
 
Messaggi: 414
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 7 settembre 2016, 13:00

Re: OMBRA  E LUCE

Messaggioda luigi » giovedì 13 febbraio 2020, 15:23

caro nonno Luigi,
apprendo con piacere che i Tuoi esami clinici hanno avuto esiti favorevoli. La Salute rimane sempre la cosa più importante.
Per quanto riguarda l’argomento in questione, non ho nulla da aggiungere a quanto già scritto. Anche perché tale scritto è già andato ben al di là delle mie intenzioni. Evidentemente, con mio dispiacere (forse anche “Vostro”), ormai mi devo arrendere all’idea che il giorno in cui fu distribuito il “dono della sintesi” ero, disgraziatamente,… assente.
Mi corre però l’obbligo, in quanto è corretto dare a Cesare ciò che è di Cesare, fare un paio di annotazioni.
Primo; non esiste nessun libro di Gomez, in quanto il compianto Nestor non ha mai scritto (purtroppo) libri di biliardo. Il testo a cui fa  riferimento nonno Luigi “Scuola di biliardo illustrata” (testo ottimo,ma introvabile) porta la firma di Maurizio Cavalli. In quanto fu “scritto” da Maurizio Cavalli.
Secondo; l’amico Marcello (Angelo Schiavi) non inventò alcun metodo inerente “l’angolo di deviazione”. Bensì, fu l’ing. Aldo Mancini di Padova, il quale, applicando al biliardo concetti di trigonometria, ideò e poi perfezionò, con la collaborazione di Paolo Venerando, un sistema per calcolare con precisione, detto angolo di deviazione. Tant’è che tale metodo prese poi il nome di “sistema Mancini – Venerando”.
Posso anche aggiungere, con certezza assoluta (visto che Lui stesso me lo disse personalmente), che l’ing. Mancini era alquanto seccato dell’uso che Marcello faceva, nelle sue lezioni, di tale metodo, senza mai palesarne il nome del vero ideatore.
Visto mai che l’ing. Mancini frequenti il Forum, non vorrei si arrabbiasse ulteriormente.

Per il resto, aspettiamo “notizie” in merito a…. luci e ombre.
luigi
Non connesso
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1463
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 4 marzo 2004, 23:48
Località:

Re: OMBRA  E LUCE

Messaggioda uass222 » giovedì 13 febbraio 2020, 20:36

Grazie Luigi
ecco il link di Vallotti con spiegazione dettagliata del sistema Mancini-Venerando che riprende in parte il CTE e varianti  (center to edge - centro del cuoietto su bordo della avversaria) del Dr. Dave Alciatore:

https://digilander.libero.it/avallotti/la-mira.html

Aspettiamo davvero le luci e le ombre
uass222
Non connesso
Utente Ordinario
 
Messaggi: 37
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 14 gennaio 2004, 9:50
Località:

Re: OMBRA  E LUCE

Messaggioda aristeo » giovedì 13 febbraio 2020, 22:13

La mira con le luci è fondamentalmente un CTE tra due punti manifesti...
aristeo
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 16
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 10 novembre 2017, 14:42

Re: OMBRA  E LUCE

Messaggioda VITALOTTI » giovedì 13 febbraio 2020, 23:28

Luigi, scrivi pure. La sintesi lasciala a chi manca di capacità analitica o al limite alle risposte a domande del tipo "quante pizze ordino, tesoro?" .
E diamo a Cesare ciò che è suo.
Purtroppo in questo topic non posso esprimermi perché mai fatto mio il metodo luci/ombre.
Darò comunque un'occhiata al video di Vallotti
Ultima modifica di VITALOTTI il giovedì 13 febbraio 2020, 23:28, modificato 2 volte in totale.
VITALOTTI
Connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 322
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 29 settembre 2019, 17:51

Re: OMBRA  E LUCE

Messaggioda 1970_Nicola » venerdì 14 febbraio 2020, 14:00

Vitalotti , Vallotti   :dubbioso:
:D  :D
1970_Nicola
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2574
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 18 agosto 2006, 20:27
Località:

Re: OMBRA  E LUCE

Messaggioda VITALOTTI » venerdì 14 febbraio 2020, 14:35

...ma la bilia si avvita al buon Vallotti ed invita Vitalotti a marcare altri filotti evitando rimpall-otti se non con la Paciarotti.
Scusate il calembour.
Ultima modifica di VITALOTTI il venerdì 14 febbraio 2020, 14:35, modificato 1 volta in totale.
VITALOTTI
Connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 322
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 29 settembre 2019, 17:51

Re: OMBRA  E LUCE

Messaggioda LuigiBrigada » sabato 15 febbraio 2020, 0:48

nonno luigi
o cercato di capire il metodo vallotti e non so cosa dire ,in questi gioni faro delle ricerche poi mi faro vivo,una cosa mi sento di dire gli ultimi 20tannidel mio lavoro ero in una ditta che si lavorava solo a disegno e nelluffio tecnico cerano 2 disegnatori , uno i suoi disegni li capivano anche i bambini, laltro bisognava fare i salti mortali x capire e alla fina quando veniva chiamato pure lui era in difficolta , xcio un buon insegnante deve essere capace anche di insegnare, poi se vallotti butta giu i filotti, io faccio il bis con glianolotti. :ciao:  
                                       saluto   nonno luigi
LuigiBrigada
Non connesso
Utente Super Master Pro
 
Messaggi: 414
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 7 settembre 2016, 13:00

Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: echirulli, MSN [Bot], VITALOTTI e 19 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 22 utenti connessi :: 3 iscritti, 0 nascosti e 19 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 22:21

Visitano il forum: echirulli, MSN [Bot], VITALOTTI e 19 ospiti