RSS Facebook Twitter

Pagamento Ingresso Tornei

Tutto sulle gare e i campionati locali, nazionali e internazionali

Messaggioda cifalino » venerdì 3 agosto 2007, 19:27

Sono d'accordissimo e per tutti quelli che dicono che 2,50 POSSONO SCORAGGIARE UN GIOVANE, sono C*****E!!! I ragazzi d'oggi che quasi tutti fumano e fanno cose peggio che nn sto qua a raccontare nn si fanno scoraggiare da 2,5€! Anzi cm avete già detto ci sarebbero persone motivate a stare là e nn a rompere, quindi FAVOREVOLE!

-----------------------------------------------------------------------------
I biliardi sono tutti perfetti i giocatori no! Dal posto siamo tutti bravi quindi perfavore nn commentate!!! 2 punti sn meglio di 0!!!!! (G.Consagno)
-----------------------------------------------------------------------------
cifalino
Non connesso
Avatar utente
Utente Spirituale
 
Messaggi: 1295
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 27 giugno 2006, 20:36
Località: Vittoria

Messaggioda saveriociavarella » venerdì 3 agosto 2007, 19:50

D'accordissimo con Cifalino.....  :D

SaVeRio CiaVaReLLa
saveriociavarella
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1608
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 30 gennaio 2006, 1:36
Località: San Giovanni Rotondo

Messaggioda effe77 » sabato 4 agosto 2007, 2:14

favorevole se quei soldi non servono solo a far contento qualche speculatore, favorevole se la gara è di rilievo e i giocatori fanno vedere quello che sanno fare senza fette di torta, favorevole se non dobbiamo pagare noi come spettatori il grosso dei premi, perchè quei soldi devono tornare agli spettatori sotto forma di servizi validi.

contrario se la mia ragazza o l'amico di turno che mi accompagnano e magari mi danno un passaggio con la macchina devono pagare per non restar fuori.

teniamo conto che il prezzo del biglietto deve essere proporzionato allo spettacolo offerto e all'ambito in cui si colloca. nessuno si scandalizza se gli si chiedono 20 euro per un concerto di rilievo o per un evento sportivo con grande visibilità, ma uno sport minore come il biliardo, per quanto io lo ami, badate bene, non può chiedere cifre che siano poco più che simboliche. se e quando sarà un movimento di ben più ampio respiro e interesse, come il poool in america e lo snooker nel regno unito e non solo, allora avrà le carte in regola per adeguare le sue richieste, certo che il bambino della foto di s. vincent con 2,50 euro preferirebbe comprare 1 altro calippo piuttosto che l'ingresso al palais

°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
siamo nuvole nel cielo e se il vento lo vorrà ci incontreremo
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12632
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 17:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Messaggioda Bruce » sabato 4 agosto 2007, 5:08

Ma sto povero bambino col calippo lasciamolo guardare in pace la sua partita di biliardo, non da fastidio a nessuno, tant'è che quando passa tra la telecamera e Clabo non viene nemmeno inquadrato .......  :P  :P  :P  :P  :D

* LE FORZE SONO FORZE *
Bruce
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3725
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 23 settembre 2004, 14:38
Località: Monza

Messaggioda paciuli » sabato 4 agosto 2007, 9:01

Messaggio inserito da effe77

favorevole se quei soldi non servono solo a far contento qualche speculatore, favorevole se la gara è di rilievo e i giocatori fanno vedere quello che sanno fare senza fette di torta, favorevole se non dobbiamo pagare noi come spettatori il grosso dei premi, perchè quei soldi devono tornare agli spettatori sotto forma di servizi validi.

contrario se la mia ragazza o l'amico di turno che mi accompagnano e magari mi danno un passaggio con la macchina devono pagare per non restar fuori.

teniamo conto che il prezzo del biglietto deve essere proporzionato allo spettacolo offerto e all'ambito in cui si colloca. nessuno si scandalizza se gli si chiedono 20 euro per un concerto di rilievo o per un evento sportivo con grande visibilità, ma uno sport minore come il biliardo, per quanto io lo ami, badate bene, non può chiedere cifre che siano poco più che simboliche. se e quando sarà un movimento di ben più ampio respiro e interesse, come il poool in america e lo snooker nel regno unito e non solo, allora avrà le carte in regola per adeguare le sue richieste, certo che il bambino della foto di s. vincent con 2,50 euro preferirebbe comprare 1 altro calippo piuttosto che l'ingresso al palais

°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
siamo nuvole nel cielo e se il vento lo vorrà ci incontreremo


Effe, sinceramente non ti capisco tanto... per caso tutte le volte che sei andato al cinema spendendo 7€ hai assistito a uno spettacolo indimenticabile? E i tuoi amici sono entrati gratis? Per non parlare delle partite di pallone... cioè, sembra quasi che ti vergogni a dire in giro che ti piace il biliardo e che quel sabato sera hai voglia di andare a vederti un torneo!  ;)

--
Enrico

BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com
paciuli
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 6487
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 19 febbraio 2004, 22:26
Località: San Giovanni in Persiceto

Messaggioda Biagio999 » sabato 4 agosto 2007, 10:25

favorevole o contrario. Due considerazioni :
la prima - se vi è una domanda vi sarà anche una offerta, per cui chi prova questo genere di organizzazione farà anche i conti con una eventuale utenza, spese per pubblicità, spese di organizzazione ecc.
la seconda _ nel momento in cui una gara di biliardo si tiene in un palazzetto delle sport con pagamento di biglietto, questa entra a tutti gli effetti a manifestazione da considerare "di pubblico spettacolo", pertanto la stessa dovrà essere organizzata secondo le norme di sicurezza previste nel t.u. di polizia, vv. ff. ecc. Il che, tradotto in termini di pratica per lo spettatore vuol dire essere garantito sia sotto il profilo della visibilità, sotto quello della igienicità che sotto quello della sicurezza. Una manifestazione di tutto punto. Per questo può succedere che spesso gli organizzatori si scoraggino ad organizzare delle manifestazioni del genere. Ora, io non so se la gara oggetto del topic è stata sottoposta a tutto ciò.
Il mio parere è sicuramente favorevole, perchè facendo questo vengo garantito sia sotto il profilo di giocatore che di spettatore.

Salentu: lu mare, lu sule, lu ientu_
Biagio999
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 4371
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2004, 14:48
Località: Parabita

Messaggioda Stelvio » giovedì 9 agosto 2007, 10:04

io sono stato a Bussi perchè giocava mio figlio ed ho trovato una buona organizzazione. A parte i bagni, che erano quelli della palestra ed erano intasati ed inagibili, e a parte la temperatura intorno ai 35 gradi, per il resto tutto ok (tribune, visibiltà, ecc.).
Sono d'accordo nel fissare una cifra di ingresso: qualsiasi spettacolo è a pagamento (un concerto rock costa una ventina di euro per stare in piedi o seduto per terra tutta sera !!!) e non condivido il discorso che siccome il biliardo non è molto seguito si attira il pubblico non facendolo pagare. Magari poco o meno di altri spettacoli ma un ingresso va pagato; non credo agli speculatori e ne ho conferma se penso che 2,5 € per qualche centinaio di persone fanno 500 € che probabilmente sono serviti a pagare gli arbitri e le majorettine marcapunti (anche questo secondo me dava un tocco di spettacolarità positivo).
A proposito di arbitri, un appunto ad alcuni di loro, forse raccattati all'ultimo minuto, che guardavano il tavolo a fianco perchè giocava Aniello o Maggio e non conoscevano bene il regolamento ed i punteggi della goriziana dovendo chiedere al giocatore quanti punti "aveva bevuto" saltando biglia e toccando il pallino !!!
Infine l'affermazione che a S. Vincent è giusto non pagare, non mi trova d'accordo: la finale di Coppa Italia di Calcio per non parlare della champions sono gratuite ?? proprio in quella occasione sono raccolti i migliori giocatori italiani di tutte le categorie, si gioca su 19 biliardi contemporaneamente, si sta comodamente seduti in morbide poltroncine ed il condizionamento interno è piacevole !!!
Certo non si può pensare di fare 80.000 spettatori ma non si fanno neppure con ingresso gratuito !

L'importante è vincere, partecipare non frega a nessuno. (Decubertain prima di bere)
Stelvio
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1741
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 14:13
Località: Pavia

Messaggioda dado04 » giovedì 9 agosto 2007, 10:28

Messaggio inserito da Stelvio

... (un concerto rock costa una ventina di euro per stare in piedi o seduto per terra tutta sera !!!)...


Sì, magari!! :nono:  :nono:
Forse Raoul Casadei, ma mesà che manco più lui... :D  ;)  :D

**************************************************

Quanti pezzi di ricambio
quante meraviglie
quanti articoli di scambio
quante belle figlie da sposar
e quante belle valvole e pistoni
fegati e polmoni
e quante belle biglie a rotolar...(F. De Andrè)
dado04
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 5070
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 13 gennaio 2004, 16:06
Località: Roma

Messaggioda effe77 » giovedì 9 agosto 2007, 20:35

Messaggio inserito da paciuli

Messaggio inserito da effe77

favorevole se quei soldi non servono solo a far contento qualche speculatore, favorevole se la gara è di rilievo e i giocatori fanno vedere quello che sanno fare senza fette di torta, favorevole se non dobbiamo pagare noi come spettatori il grosso dei premi, perchè quei soldi devono tornare agli spettatori sotto forma di servizi validi.

contrario se la mia ragazza o l'amico di turno che mi accompagnano e magari mi danno un passaggio con la macchina devono pagare per non restar fuori.

teniamo conto che il prezzo del biglietto deve essere proporzionato allo spettacolo offerto e all'ambito in cui si colloca. nessuno si scandalizza se gli si chiedono 20 euro per un concerto di rilievo o per un evento sportivo con grande visibilità, ma uno sport minore come il biliardo, per quanto io lo ami, badate bene, non può chiedere cifre che siano poco più che simboliche. se e quando sarà un movimento di ben più ampio respiro e interesse, come il poool in america e lo snooker nel regno unito e non solo, allora avrà le carte in regola per adeguare le sue richieste, certo che il bambino della foto di s. vincent con 2,50 euro preferirebbe comprare 1 altro calippo piuttosto che l'ingresso al palais

°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
siamo nuvole nel cielo e se il vento lo vorrà ci incontreremo


Effe, sinceramente non ti capisco tanto... per caso tutte le volte che sei andato al cinema spendendo 7€ hai assistito a uno spettacolo indimenticabile? E i tuoi amici sono entrati gratis? Per non parlare delle partite di pallone... cioè, sembra quasi che ti vergogni a dire in giro che ti piace il biliardo e che quel sabato sera hai voglia di andare a vederti un torneo!  ;)

--
Enrico

BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com


il biliardo, purtroppo, a volte è noioso pure per me da vedere, figuriamoci per chi non ci gioca e deve star li solo per accompagnare me. un giocatore dovrebbe avere il diritto di portare con se almeno un accompagnatore, specie se consideri che a volte si fanno dei bei km per fare una gara e in compagnia la strada passa meglio.
non mi vergogno certo di dire che vado a vedere una gara di biliardo, pensa che per vedere le finali della gara e chiaravalle vinta da quarta ho mollato la mia ragazza con 2 amici venuti da lecce per stare con me 3 gg.

per quanto riguarda il prezzo del biglietto dico solo che deve essere proporzionato a quello che lo spettatore ha in cambio di quello che paga. se vado a vedere 1 partita di calcio, cosa che non faccio da anni, sto in uno stadio, che costa soldini anche solo di manutenzione, non dico a tirarlo su. se vado a 1 concerto ci sono persone che lavorano prima durante e dopo per permettere la realizzazione dell'evento, e che vanno pagate, e non parlo solo degli operai che montano il palco, le luci ecc.. che hanno le briciole della torta. se entro in una sala biliardi per una gara sto quasi certamente in piedi in un posto che è tale e quale a tutti gli altri giorni dell'anno, al più si sposterà qualche sedia e qualche tavolino, manco tanti poi. se vado a vedere una partita di calcio di terza categoria pago si e no 4-5 euro, se pago, e in genere sto seduto su delle gradinate. fai tu il confronto

aggiungo che la presentazione dello spettacolo ha un peso sul costo di un (eventuale) biglietto d'ingresso. ci sono sale che si e no offrono il pranzo a qualcuno raccattato li  per li o pochi giorni prima per arbitrare, e ciascuno di noi potrebbe citare qualche altro esempio di approssimazione e leggerezza nell'organizzare una gara di biliardo. il tutto si traduce in una poco edificante sensazione di posticcio che non fa bene al biliardo come immagine. fai finta che vado a farer una gara e mi porto dietro un gruppo di amici che pagano 10 euro a testa, tanto per dire. gli si presenta davanti una scena del genere. cosa credi che debbano pensare? cerdimi se ti dico che mi dispiace dire ste cose ma purtroppo è la verità. mi piacerebba tanto entrare in una bella sala pulita e ordinata dove ci sia lo spazio per i biliardi in mezzo e lo spazio per le tribunette intorno, con arbitri sempre preparati e competenti, con servizi efficienti a disposizione di tutti, cucina e bar separati in modo che si possa giocare senza sentire brusii fastidiosi e commemti su questo e quello magari pronunciati ad alta voce da gente poco fine... e tante altre cose di cui tutti abbiamo sentito il bisogno in qualche occasione. allora si che il prizzo del biglietto, anche qualora non fosse economico, sarebbe giustificato. ma le cose devono crescere di pari passo. se offri poco puoi chiedere poco.

ti dico di più. la qualità dell'offerta deve arrivare prima della richiesta di denaro per il biglietto. prima si comincia a migliorare il servizio reso a giocatori e spettatori, poi questi ultimi, rendendosi conto del cambiamento cominceranno a pagare l'ingresso. la richiesta di denaro non può anticipare miglioramenti che non ci sono ancora. se poi si organizza una gara in un palazzetto o altra struttura sottoposta a controlli igienici di agibilità e di sicurezza, come detto da biagio, allora si, è quasi un inizio


°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
siamo nuvole nel cielo e se il vento lo vorrà ci incontreremo
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12632
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 17:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Messaggioda paciuli » giovedì 9 agosto 2007, 21:15

Messaggio inserito da effe77
il biliardo, purtroppo, a volte è noioso pure per me da vedere


Così come tanti film, tante partite di calcio, tanti concerti...

se entro in una sala biliardi per una gara sto quasi certamente in piedi in un posto che è tale e quale a tutti gli altri giorni dell'anno, al più si sposterà qualche sedia e qualche tavolino, manco tanti poi.


Nessuno parla di pagare per stare in piedi nella saletta del paese. Si stava parlando di strutture e organizzazione adeguata

se vado a vedere una partita di calcio di terza categoria pago si e no 4-5 euro, se pago, e in genere sto seduto su delle gradinate. fai tu il confronto


Non lo faccio no il confronto... tra vedere una partita di calcio di terza categoria e una gara di professionisti di biliardo direi che il confronto... non esiste proprio


...mi piacerebba tanto entrare in una bella sala pulita e ordinata dove ci sia lo spazio per i biliardi in mezzo e lo spazio per le tribunette intorno, con arbitri sempre preparati e competenti, con servizi efficienti a disposizione di tutti... allora si che il prizzo del biglietto, anche qualora non fosse economico, sarebbe giustificato.


E noi di che abbiamo parlato fino adesso?  ;)

ti dico di più. la qualità dell'offerta deve arrivare prima della richiesta di denaro per il biglietto. prima si comincia a migliorare il servizio reso a giocatori e spettatori, poi questi ultimi, rendendosi conto del cambiamento cominceranno a pagare l'ingresso. la richiesta di denaro non può anticipare miglioramenti che non ci sono ancora. se poi si organizza una gara in un palazzetto o altra struttura sottoposta a controlli igienici di agibilità e di sicurezza, come detto da biagio, allora si, è quasi un inizio


Ok, non essendo d'accordo in pratica hai ripetuto parola per parola le nostre opinioni favorevoli  :D

Ciao!  ;)  :fico:

--
Enrico

BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com
paciuli
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 6487
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 19 febbraio 2004, 22:26
Località: San Giovanni in Persiceto

Messaggioda effe77 » giovedì 9 agosto 2007, 21:42

io ho solo detto che sarei favorevole al biglietto d'ingresso qualora in cambio dei soldi lo spettatore avesse qualcosa. per quanto riguarda lo spettacolo offerto ho scordato di approfondire la cosa più importante. voglio dire che vorrei vedere sempre partite vere mentre a volte cfi sono i tortaioli. argomento già sfiorato in precedenza. e quella, in merito allo spettacolo offerto, è la cosa che mi fa inkazzare di più

°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
siamo nuvole nel cielo e se il vento lo vorrà ci incontreremo
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12632
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 17:12
Località: SALENTINO ad Ancona



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 7 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 7 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti