RSS Facebook Twitter

6° Prova BTP Chianciano Terme

Tutto sulle gare e i campionati locali, nazionali e internazionali

Messaggioda paciuli » lunedì 14 maggio 2007, 17:25

Messaggio inserito da barbanera

spero di non essere frainteso: premetto di ritenermi un giocatore molto coretto, e di ammirare e stimare tutti gli sportivi corretti, dico solo che per emergere (e, scanso ad equivoci, io non sono emerso e forse mai lo farò) in questo mondo (in senso lato, quindi anche non biliardistico) bisogna essere temprati, non è uno sport per signorine! (non mi si fraintenda ancora, e non me ne vogliano le campionesse Ianne e Luzzi) i furbi o le furbe, gli scorretti e le scorette sono dappertutto e sono in tanti, ergo bisogna conviverci ed imparare ad essere più forti di queste bassezze. Poi, per il fumoso... ormai c'è il divieto (anche se spesso disatteso) in tutti i locali pubblici :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D
un altra cosa...... in merito alla crisi che il movimento biliardistico sta vivendo in questo preciso momento storico, credo dipenda solo in minima parte dai tipi loschi che, (ahimè sempre di meno :(  :(  :(     :D  :D  :D  :D  :D  :D ) gravitano attorno alle sale; penso si debba addebitare al fatto che che non ci sono montepremi allettanti, ed oggi, si sa, non è la passione che fa girare il mondo :ferito:  :ferito:  :ferito:  :ferito:  :ferito:  :ferito:


Mi spiace, ancora in disaccordo  ;)  :D
Limitandoci a parlare del biliardo, anche in un contesto di correttezza totale sono i più forti a emergere, i più tenaci, coloro che riescono a sopportare meglio la pressione e a soverchiare psicologicamente l'avversario anche senza commettere la minima scorrettezza. Quelli che fanno pensare all'avversario: "oddio, adesso se sbaglio questo va al tavolo e mi spacca in due"   ;)
E i magri montepremi proviamo a pensare che siano l'effetto, non la causa, della crisi del biliardo... sarò un sognatore utopico, ma vi sembra così assurda l'equazione, o meglio il circolo virtuoso:
Ambiente più "pulito" -> Biliardo visto come sport -> La gente si avvicina più volentieri -> l'attività cresce -> i montepremi aumentano  :D  ?

--
Enrico

BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com
paciuli
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 6487
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 19 febbraio 2004, 22:26
Località: San Giovanni in Persiceto

Messaggioda Ernst » lunedì 14 maggio 2007, 17:34

Messaggio inserito da paciuli


Ambiente più "pulito" -> Biliardo visto come sport -> La gente si avvicina più volentieri -> l'attività cresce -> i montepremi aumentano  :D  ?



Giustissimo!
Se ci pensi il mini boom avvenuto col Mondiale PRO avvenne proprio così: si presentò il biliardo come uno sport vero e proprio, con un mondiale dalla formula aperta ai nuovi (che arrivavano dalle selezioni) e gli si era data un'immagine pulita vincente. Insomma... un qualcosa distante anni luce dai piccoli retrobottega fumosi popolati da poco di buono, ragazzetti che marinano la scuola e gente che non lavora e deve passare in qualche modo il proprio tempo libero.  :)

---------------------------------------
Ipse dixit: "Sono lugaresi di Cesenatico,se fossi in lei Germano Mosconi ,io non mi vanterei molto ,sulle bestemmie ,se le dice meglio lei ,ho le dico meglio io.Sono parolacce che sono venute fuori dalla bocca,per delle incazzature di lavoro.E per questo noi dobbiamo dare il buon esempio, di non dirle piu,per rispetto della chiesa,e per i giovani ,che purtroppo si stanno divertendo sulle incazzature altrui .Lugaresi di Cesenatico".
Ernst
 

Messaggioda dado04 » lunedì 14 maggio 2007, 18:03

Messaggio inserito da Ernst

Messaggio inserito da paciuli


Ambiente più "pulito" -> Biliardo visto come sport -> La gente si avvicina più volentieri -> l'attività cresce -> i montepremi aumentano  :D  ?



Giustissimo!
Se ci pensi il mini boom avvenuto col Mondiale PRO avvenne proprio così: si presentò il biliardo come uno sport vero e proprio, con un mondiale dalla formula aperta ai nuovi (che arrivavano dalle selezioni) e gli si era data un'immagine pulita vincente. Insomma... un qualcosa distante anni luce dai piccoli retrobottega fumosi popolati da poco di buono, ragazzetti che marinano la scuola e gente che non lavora e deve passare in qualche modo il proprio tempo libero.  :)

---------------------------------------
Ipse dixit: "Sono lugaresi di Cesenatico,se fossi in lei Germano Mosconi ,io non mi vanterei molto ,sulle bestemmie ,se le dice meglio lei ,ho le dico meglio io.Sono parolacce che sono venute fuori dalla bocca,per delle incazzature di lavoro.E per questo noi dobbiamo dare il buon esempio, di non dirle piu,per rispetto della chiesa,e per i giovani ,che purtroppo si stanno divertendo sulle incazzature altrui .Lugaresi di Cesenatico".


Per carità, non fosse altro che questo circolo virtuoso parte dal presupposto che per far apparire un ambiente più pulito, nel senso più ampio del termine, bisogna per forza che questo rinnovamento si esplichi tramite le persone che compongono l'ambiente stesso.E purtroppo, quelli che la vediamo così siamo una stretta minoranza... ;)

**************************************************

Quanti pezzi di ricambio
quante meraviglie
quanti articoli di scambio
quante belle figlie da sposar
e quante belle valvole e pistoni
fegati e polmoni
e quante belle biglie a rotolar...(F. De Andrè)
dado04
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 5070
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 13 gennaio 2004, 16:06
Località: Roma

Messaggioda bracciostorto » lunedì 14 maggio 2007, 18:10

dado04 Inserito il - 14 maggio 2007 : 18:03:47
E purtroppo, quelli che la vediamo così siamo una stretta minoranza...


Presente !!!!!!!!!!
Mi aggiungo alla minoranza.

************************************************************************
Ascolta col cuore, ascolta con la testa, ascolta con le orecchie ..... per parlare c'è sempre tempo.
bracciostorto
Non connesso
Utente Super Spirituale
 
Messaggi: 1782
(Cerca: tutti)

Iscritto il: giovedì 29 dicembre 2005, 17:21
Località: Noicàttaro

Messaggioda fabrisoft » lunedì 14 maggio 2007, 18:33

giusto per tornare on-topic, un pò di foto, che poi sono quasi tutte; stavolta non ne ho fatte tantissime e la qualità non è un granchè, cmq eccole...

http://picasaweb.google.it/BiliardoWebC ... cianoTerme

cia!
:D



...accosta a destra e faje tutta la fiancata...

...morbidi, respiriamo...

Immagine
fabrisoft
Non connesso
Avatar utente
Amministratore
 
Messaggi: 27007
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 12 novembre 2003, 13:53
Località: RM

Messaggioda sinonparet » lunedì 14 maggio 2007, 19:25

Bestiale, la foto 10 fa vedere Maggio impostato sul tiro.... abbiamo poco da disquisire sui canoni e criteri dell'impostazione.... tolto l'abbassamento in punteria (da snooker), per il resto sarebbe da rompere a pezzi e ricostruire; "eppur... nn si muove" e di birilli ne fa un'infinità!!!
sinonparet
Non connesso
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 2122
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 18 gennaio 2004, 14:27
Località: Milano

Messaggioda Claus72 » lunedì 14 maggio 2007, 19:48

mmmm, non sono d'accordo Sinon, l'inquadratura non è molto favorevole ma i canoni dell'impostazione sono parecchio ortodossi:

Il piede destro è dentro al piano della stecca, con i canonici 45º rispetto alla traiettoria di tiro.
Quello sinistro all'altezza della spalla e sembra puntare verso l'avversaria.

La cosa impresssionante della foto è la linearità della steccata, nella foto ci sono due mossi sovrapposti: il mosso del fotografo, verticale, e il mosso del soggetto, orizzontale (la stecca è l'unica cosa che si muove), se ingrandisci la foto e fai caso alla "scia" della stecca noterai che è in perfetta linea con il tiro dal "backswing" del brandeggio fino all'attacco su palla, la minima differenza che si vede è prodotta dal mosso verticale del fotografo...pazzesco.

Una certa goffaggine che si vede nell'impostazione di Maggio è abbastanza tipica dei giocatori con dominanza incrociata che giocano con il gomito esterno e piede perno a 45 gradi, in questa posizione si ha un'approccio molto frontale, ulteriormente accentuato dall'abbassamento del busto, questo si vede chiaramente nella foto 16, dove la linea delle spalle è molto poco inclinata rispetto alla traiettoria del tiro.



Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus
Claus72
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 3130
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 dicembre 2003, 22:29
Località: Santo Domingo

Messaggioda perseo » lunedì 14 maggio 2007, 20:13

Messaggio inserito da Claus72

mmmm, non sono d'accordo Sinon, l'inquadratura non è molto favorevole ma i canoni dell'impostazione sono parecchio ortodossi:

Il piede destro è dentro al piano della stecca, con i canonici 45º rispetto alla traiettoria di tiro.
Quello sinistro all'altezza della spalla e sembra puntare verso l'avversaria.

La cosa impresssionante della foto è la linearità della steccata, nella foto ci sono due mossi sovrapposti: il mosso del fotografo, verticale, e il mosso del soggetto, orizzontale (la stecca è l'unica cosa che si muove), se ingrandisci la foto e fai caso alla "scia" della stecca noterai che è in perfetta linea con il tiro dal "backswing" del brandeggio fino all'attacco su palla, la minima differenza che si vede è prodotta dal mosso verticale del fotografo...pazzesco.

Una certa goffaggine che si vede nell'impostazione di Maggio è abbastanza tipica dei giocatori con dominanza incrociata che giocano con il gomito esterno e piede perno a 45 gradi, in questa posizione si ha un'approccio molto frontale, ulteriormente accentuato dall'abbassamento del busto, questo si vede chiaramente nella foto 16, dove la linea delle spalle è molto poco inclinata rispetto alla traiettoria del tiro.



Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus


Bravissimo Claudio! Ecco perchè è una macchina... non ha alterazioni nè orizzontali e nè soprattutto verticali.  ;)
Un po' mi ricorda questo vecchio post...

http://forum.biliardoweb.com/view ... hichpage=3

Oggi, ad oltre un anno di distanza, penso di aver inquadrato meglio la questione grazie anche a voi ed ai vostri consigli. Laddove non erano consigli erano certamente motivi di riflessione, critiche costruttive.
E' bello rileggerci; di alcuni è un piacere malinconico.

FABIO

------------------------------------------------------------------------------------
Do not worry about your difficulties in Billiard. I can assure you mine are still greater.  ;)
perseo
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 4562
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 14:13
Località: Rieti

Messaggioda Andros » lunedì 14 maggio 2007, 20:26

a proposito di foto:

Immagine:
Immagine
44,43 KB

..così la signora Luzzi affoga il dispiacere della sconfitta... :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D

Andros
------------------------------------------------
"...mi sono accorto, con enorme stupore, che spesso il contrario della verità non è una bugia, ma un' altra verità, e che il contrario di una bugia e spesso un' altra bugia.."
Ennio Flaiano
Andros
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11543
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 0:22
Località: Roma

Messaggioda Billo » lunedì 14 maggio 2007, 20:38


Giustissimo!
Se ci pensi il mini boom avvenuto col Mondiale PRO avvenne proprio così: si presentò il biliardo come uno sport vero e proprio, con un mondiale dalla formula aperta ai nuovi (che arrivavano dalle selezioni) e gli si era data un'immagine pulita vincente. Insomma... un qualcosa distante anni luce dai piccoli retrobottega fumosi popolati da poco di buono, ragazzetti che marinano la scuola e gente che non lavora e deve passare in qualche modo il proprio tempo libero.  :)




Beh, non è proprio così. ___
Billo
Non connesso
Utente
 
Messaggi: 8
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 17 dicembre 2006, 9:48
Località:

Messaggioda Claus72 » lunedì 14 maggio 2007, 20:49

Billo, _qui si parla della sua applicazione.


Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus
Claus72
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 3130
(Cerca: tutti)

Iscritto il: domenica 21 dicembre 2003, 22:29
Località: Santo Domingo

Messaggioda Andros » lunedì 14 maggio 2007, 22:06

Messaggio inserito da Billo




Beh, non è proprio così. __


..billo a te chi lo ha detto?..no perchè sta storia la so pure io..hai qualche amico ad Arcore?

Andros
------------------------------------------------
"...mi sono accorto, con enorme stupore, che spesso il contrario della verità non è una bugia, ma un' altra verità, e che il contrario di una bugia e spesso un' altra bugia.."
Ennio Flaiano
Andros
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 11543
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 0:22
Località: Roma

Messaggioda barbanera » lunedì 14 maggio 2007, 22:40

Mi spiace, ancora in disaccordo  ;)  :D
Limitandoci a parlare del biliardo, anche in un contesto di correttezza totale sono i più forti a emergere, i più tenaci, coloro che riescono a sopportare meglio la pressione e a soverchiare psicologicamente l'avversario anche senza commettere la minima scorrettezza. Quelli che fanno pensare all'avversario: "oddio, adesso se sbaglio questo va al tavolo e mi spacca in due"  

non penso di aver detto una cosa molto distante da quello che dici tu, quando parlavo di tempra, nel senso che un campione è qualcuno che vince anche sui mezzucci di chi  cerca dei vantaggi con queste piccole o grandi (a seconda dei punti di vista) scorrettezze.
Pur tuttavia, essendo il campione anche un uomo  in carne ed ossa, può succedere di perdere una semifinale del mondiale per aver patito degli atteggiamenti non propriamente anglosassoni. Ogni riferimento a persone o fatti realmente accaduti è puramente casuale ;)
Quanto ai soldi.... bo? forse è come dici tu, ma non mi convince....
ai tempi di telepiù non credo che chi cacciava la grana (e non so chi fosse) pretendeva che i tipi poco raccomandabili venissero allontanati dalle sale, anzi da quel punto di vista la situazione era, se possibile, anche peggiore di quella che c'è oggi. poi se parliamo dell'immagine che si vuole dare all'esterno allora possiamo dire quello che vogliamo, ma io sono per l'essere e non per l'apparire!!
barbanera
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Master
 
Messaggi: 334
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 12 dicembre 2006, 12:59
Località:

Messaggioda effe77 » martedì 15 maggio 2007, 3:27

Messaggio inserito da Spuma

Ciao a tutti,
ora sono a casa e a freddo riprendo il discorso...sono molto arrabbiato,moltissimo....prima di tutto non deve essere messo in dubbio il fatto che quello che ho raccontato sia accaduto,perchè è stato fatto sotto gli occhi di tutti che addirittura dal pubblico hanno gridato" vergognatevi...!".In secondo luogo l'episodio è stato raccontato a tutti....sia al direttore di gara sia all'organizzazione fino all'ultimo giocatore che conosco di tutte le categorie...ma alla fine cosa cambia...cosa è cambiato...cosa cambierà?io e tanti come me che vedono  e vivono il biliardo a livello agonistico e desiderano fortemente crescere e fare il famoso salto di qualità..cambiare categoria etc....davanti a queste cose e dietro migliaia di km...cosa possono fare? semplicemente nulla andare alla prossima prova ad Avellino e riprovarci...lasciandosi tutto alle spalle tanto è un mondo così.....vi sembra giusto?A me no....ma tutti alla fine cosa dicono tanto è così......!
Per il fatto che io ce l'avessi con me stesso è molto semplice...con Mallitti avevo le partite in mano e mi sono fatto ingabolare come un fesso nella rete delle sue scorrettezze avvenute anche sul tavolo di gioco...se avessi mantenuto la calma avrei certamente vinto perchè giocavo meglio!


le partite a biliardo devono restare partite a biliardo, non possono essere lotte di galli. sottomettersi a certi atteggiamenti di alcuni è sbagliatissimo, e la federazione ha i mezzi per punire i comportamenti scorretti. a questo punto è questione di volontà. se le squalifiche ci sono devono essere per tutti, non solo per alcuni. NE VA DELLA CREDIBILITA' DEI DIRIGENTI FEDERALI. e se non abbiamo fiducia noi non ne avrà nemmeno chi potrebbe avvicinarsi e non sarà spinto a farlo. e dico di più. SE, e dico SE certe cose son successe e non si prendono provvedimenti è come esserne complici.


°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
siamo nuvole nel cielo e se il vento lo vorrà ci incontreremo
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12632
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 17:12
Località: SALENTINO ad Ancona

Messaggioda effe77 » martedì 15 maggio 2007, 3:35

Messaggio inserito da paciuli

Messaggio inserito da barbanera

spero di non essere frainteso: premetto di ritenermi un giocatore molto coretto, e di ammirare e stimare tutti gli sportivi corretti, dico solo che per emergere (e, scanso ad equivoci, io non sono emerso e forse mai lo farò) in questo mondo (in senso lato, quindi anche non biliardistico) bisogna essere temprati, non è uno sport per signorine! (non mi si fraintenda ancora, e non me ne vogliano le campionesse Ianne e Luzzi) i furbi o le furbe, gli scorretti e le scorette sono dappertutto e sono in tanti, ergo bisogna conviverci ed imparare ad essere più forti di queste bassezze. Poi, per il fumoso... ormai c'è il divieto (anche se spesso disatteso) in tutti i locali pubblici :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D  :D
un altra cosa...... in merito alla crisi che il movimento biliardistico sta vivendo in questo preciso momento storico, credo dipenda solo in minima parte dai tipi loschi che, (ahimè sempre di meno :(  :(  :(     :D  :D  :D  :D  :D  :D ) gravitano attorno alle sale; penso si debba addebitare al fatto che che non ci sono montepremi allettanti, ed oggi, si sa, non è la passione che fa girare il mondo :ferito:  :ferito:  :ferito:  :ferito:  :ferito:  :ferito:


Mi spiace, ancora in disaccordo  ;)  :D
Limitandoci a parlare del biliardo, anche in un contesto di correttezza totale sono i più forti a emergere, i più tenaci, coloro che riescono a sopportare meglio la pressione e a soverchiare psicologicamente l'avversario anche senza commettere la minima scorrettezza. Quelli che fanno pensare all'avversario: "oddio, adesso se sbaglio questo va al tavolo e mi spacca in due"   ;)
E i magri montepremi proviamo a pensare che siano l'effetto, non la causa, della crisi del biliardo... sarò un sognatore utopico, ma vi sembra così assurda l'equazione, o meglio il circolo virtuoso:
Ambiente più "pulito" -> Biliardo visto come sport -> La gente si avvicina più volentieri -> l'attività cresce -> i montepremi aumentano  :D  ?

--
Enrico

BiliardoWeb Magazine, la rivista online dedicata al biliardo - http://magazine.biliardoweb.com


qui quoto paciuli. oggi ho giocato con un 1 categoria, e pure dei migliori. io son solo una terza, scarsa, ma ero concentrato, cosciente che non dovevo sbagliare. alla fine ho perso, ok, ma decorosamente, all'ultimo tiro. ho giocato bene, ma anche lui, e dirò pure che è stato fortunato in un paio di occasioni. non so se con un'altra terza avrei giocato così. mi è mancata quella cattiveria (sportiva!!!) che mi avrebbe forse fatto fare il colpaccio. ma di atteggiamenti scorretti neanche uno. silenzio assoluto, concentrazione e massima cortesia. che poi la cattiveria ce l'hanno pure le donne


°-°    °-°   °-°   °-°   °-°    °-°    °-°    °-°    °-°
siamo nuvole nel cielo e se il vento lo vorrà ci incontreremo
effe77
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 12632
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 12 febbraio 2007, 17:12
Località: SALENTINO ad Ancona

PrecedenteProssimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

cron

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 8 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 8 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti