RSS Facebook Twitter

le bilie ( queste sconosciute)

Tutto sulle gare e i campionati locali, nazionali e internazionali

Messaggioda Leo65 » mercoledì 15 novembre 2006, 11:24

Personalmente non credo che il problema delle bilie sia il peso.
Anche se i set non hanno due bilie dello stesso peso, avendone vari a disposizione è facile trovarne coppie uguali. La reattività è un problemino che con l'abitudine e la tecnica si può risolvere. Il bilanciamento è il vero problema! Prove fatte su panni nuovi (diversi tipi) ed addirittura su superfici assolutamente rettificate, dimostrano uno spostamento laterale, in entrambi i lati, che spesso raggiunge i 2 cm. Come è possibile giocare affidandosi alla sorte? Preferisco un calo del biliardo che alla lunga posso calcolare.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Non si può credere a tutto ciò che si sente dire,
ma lo si può ripetere.
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Leo65
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 209
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 20 dicembre 2004, 9:57
Località: Ravenna

Messaggioda NICK » mercoledì 15 novembre 2006, 20:09

Messaggio inserito da GHOST

NICK
non sono fissazioni 'ce ne sono di diverso peso , punto.
ma non e' questo che mi interessa ,sono le vostre sensazioni che mi interessano o i dati di fatto. (e non certo le provocazioni)
grazie

G B

Scusatemi,non ho detto che tutto cio' non sia veritiero, effettivamente sono piu' leggere,quello di cui volevo far capire e' il fatto che alcuni giocatori,prima di iniziare una gara si demoralizzano gia' dal fatto che le bilie siano piu' leggere,pensando eripensando alla stessa fissazione e convinzione(durante il gioco)portandoli ad un gioco esasperato.
Addirittura alcuni ,vorrebbero la gialla al posto della bianca xche' convinti che la gialla pesi piu' della bianca,dato di fatto se hanno la gialla riescono a giocare bene,viceversa,la loro convinzionee' xche' avevano la bianca,essendo piu' leggera,dandone colpa.
Credetemi,persino nelle sedute succede questo,x cui non credo a queste valutazioni e' tutto nella nostra testa,bisogna giocare a BILIARDO e non farci Tante ???????
nel nostro cervello.

Nick
NICK
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 296
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 19 maggio 2006, 14:43
Località:

Messaggioda NICK » mercoledì 15 novembre 2006, 20:30

Messaggio inserito da Biagio999

Messaggio inserito da NICK

Dal mio punto di vista,lo considero una semplice fissazione,riguardante il peso delle bilie,molte volte ci fissiamo che sono piu' leggere o piu' pesanti ,portandoci totalmente fuori tecnica di gioco,xche' convinti che cosi'(sembra).
Invece di giocare a biliardo ,diamo sempre colpa a qualcosa dandone conferma.
Moltissimi giocatori si distraggono da queste convinzioni e molte volte queste convinzioni sono superiori al nostro modo di portare avanti il gioco.(biliardo)

Nick


hai ragione Nick ____ io ho un amico che non trova differenza tra un piatto di spaghetti e un piatto di tagliatelle di nonna Pina. Come dire che non trova differenza tra andare con una 600 della fiat e una mercedes. Come dire che non si accorgerebbe di andare con mercedes ambrus piuttosto che con silvia rocca.

Invece, trovo da sempre queste biglie della aramith vuote. Mi spiego meglio per non essere frainteso. DIversi anni fa (circa 10) vi erano in circolazione le biglie tedesche "rasching" spero di aver detto giusto. Con queste biglie si giocava il biliardo amatoriale poiche in tv giocavano i prof con le biglie piu pesanti della serie super aramith. Ebbene, da allora ho trovato uno sconvolgimento totale del gioco. Quando giocavo con le prime, sentivo musica. Avvertivo che il centro era centro e notavo che manteneva la traiettoria perfettamente. Non mi riferisco sul piano, ma in base alla steccata. Riuscivo a parabolare o a sbandare con estrema facilità. Al contrario, con le biglie super aramith (le attuali) l'impressione che avevo era quella che mancava un centro. Come se le biglie fossero fasciate e vuote al loro interno. Va da se che la conclusione che ero giunto  era anche dovuta la fatto che le seconde non mi mantenevano la traiettoria desiderata. Per renderla ancora piu intuitiva posso fare l'esempio del pallone : un pallone di cuoio per il primo tipo di biglia, mentre un pallone di gomma (volantino) per la seconda. Va da se che nel secondo caso sono piu probabili gli inzuccamenti o avvitamenti indesiderati.
dimenticavo ............. altra particolarità: queste biglie attuali sono piu sensibili al colpo piuttosto che all'effetto. Ho come l'impressione che presentino meno degli ingranaggi. Quindi, maggiore difficoltà a tenere la battente o dare scorrente controllato. Maggiore difficoltà per via degli slittamenti indesiderati (vedi bricolla di calcio di tutto taglio, garuffa con angolazione più marcata, candela di controeffetto, traversino rovesciato ecc ) insomma un bel casino. Malgrado ciò si gioca. Non so dire però se è meglio o peggio capirle le cose. Forse meglio sarebbe come quell'amico che vede davanti sempre della pasta, sempre la stessa.

Biagio _ SALENTO : lu mare, lu sule, lu ientu_

.............
...................OK? :D

Nick
NICK
Non connesso
Utente Super Master
 
Messaggi: 296
(Cerca: tutti)

Iscritto il: venerdì 19 maggio 2006, 14:43
Località:

Messaggioda Roby » giovedì 16 novembre 2006, 18:09

Ghost, martedi sera non c'era nessuno con cui giocare e mi sono messo li da solo a provare alcuni tiri ...
Tiro lo striscio piano x vedere se con il tradizionale conteggio passo sul rosso e tracchete rosso perfetto.
Intanto che la bilia bianca si avvia verso la buca, prendo la gialla ed eseguo lo stesso tiro ... e passo sul birillo bianco di destra (viene stretto)
Penso sia un caso e mi intestardisco ... 10 tiri bilia bianca e 10 tiri con la gialla, 9 su 10 pass osul rosso con la bianca e 10 su 10 passo sul bianco con la gialla ...

penso: visivamente il colore altera il punto di battuta della stecca e quindi alla gialla impartisco un impercettibile effetto a dx ...

mi concentro ... riprovo altri 10 e 10 tiri mettendo le bilie sempre nello stesso punto preciso di partenza ... e stando attentissimo a colpice in centro niente da fare stesso risultato ...

da cosa dipende secondo te ???

da me ? dal peso ? dalla circonferenza ?

Sono un profano e io risposte non ne ho, ma come te le sto cercando ...

Roby
Roby
Non connesso
Avatar utente
Utente Super Sajan
 
Messaggi: 3292
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 5 novembre 2003, 10:40
Località: Milano

Messaggioda GHOST » giovedì 16 novembre 2006, 22:02

ciao roby
 Quello in particolare e'un tiro molto delicato e anche un solo grammo  di peso puo fare differenza.

G B
GHOST
Non connesso
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 672
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 16 marzo 2004, 15:03
Località:

Messaggioda Biagio999 » venerdì 17 novembre 2006, 12:57

Messaggio inserito da Roby

Ghost, martedi sera non c'era nessuno con cui giocare e mi sono messo li da solo a provare alcuni tiri ...
Tiro lo striscio piano x vedere se con il tradizionale conteggio passo sul rosso e tracchete rosso perfetto.
Intanto che la bilia bianca si avvia verso la buca, prendo la gialla ed eseguo lo stesso tiro ... e passo sul birillo bianco di destra (viene stretto)
Penso sia un caso e mi intestardisco ... 10 tiri bilia bianca e 10 tiri con la gialla, 9 su 10 pass osul rosso con la bianca e 10 su 10 passo sul bianco con la gialla ...

penso: visivamente il colore altera il punto di battuta della stecca e quindi alla gialla impartisco un impercettibile effetto a dx ...

mi concentro ... riprovo altri 10 e 10 tiri mettendo le bilie sempre nello stesso punto preciso di partenza ... e stando attentissimo a colpice in centro niente da fare stesso risultato ...

da cosa dipende secondo te ???

da me ? dal peso ? dalla circonferenza ?

Sono un profano e io risposte non ne ho, ma come te le sto cercando ...

Roby


semplice, cerca di capire dove sei sul dritto e dove sul rovescio. Cambia non di poco il modo di spingere a seconda se lo fai da dx o di sx. Se riesci a capire questo e sopratutto ne cogli il particolare in termine di quantità, allora sei sulla buona strada per fare un saltellino di qualità.

Biagio _ SALENTO : lu mare, lu sule, lu ientu_
Biagio999
Non connesso
Avatar utente
Moderatore
 
Messaggi: 4368
(Cerca: tutti)

Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2004, 14:48
Località: Parabita

Messaggioda infinito » giovedì 23 novembre 2006, 16:18

bella discussione raga....i complimenti!!!!! :D  :D  :D
quello che dice roby lo notato anchio, sopratutto in quei tiri delicati dove si gioca lisci senza taglio...
cm roby anche a me succede che la gialla ritorni piu stretta sul castello di 6 cm, e rispettando le stesse proporzioni su tutti e quattro i lati del biliardo...ma come mai puo succedere questa anomalia?..non mi dite che fa parte dell'imponderabilita del biliardo che mi do alle bocce :P
infinito
Non connesso
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 763
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 10 novembre 2003, 2:12
Località: Lanciano

Messaggioda GHOST » giovedì 23 novembre 2006, 18:00

infinito hai provato a leggere due post piu in alto?

G B
GHOST
Non connesso
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 672
(Cerca: tutti)

Iscritto il: martedì 16 marzo 2004, 15:03
Località:

Messaggioda infinito » giovedì 23 novembre 2006, 19:47

grazie ghost, si ho letto il tuo intervento...e riflettendoci mi vien naturale chiedere, ma il peso,seppur minimo di differenza tra le due bilie che risultati ha in tutti gli altri tiri..??
cmq ghost ecco perche molte volte succede che e la bianca che inzucca di piu sulla gialla.. :D
infinito
Non connesso
Utente Naz-Pro
 
Messaggi: 763
(Cerca: tutti)

Iscritto il: lunedì 10 novembre 2003, 2:12
Località: Lanciano



Chi c’è in linea

Visitano il forum: effe7, Lele68, Pallaveloce, terteo e 7 ospiti

Login Form

Chi c’è in linea

In totale ci sono 11 utenti connessi :: 4 iscritti, 0 nascosti e 7 ospiti
Record di utenti connessi: 1297 registrato il domenica 12 giugno 2016, 23:21

Visitano il forum: effe7, Lele68, Pallaveloce, terteo e 7 ospiti